CONTRIBUTO FINO ALL'80 %  A FONDO PERDUTO PER GLI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ELETTRICI
CONTRIBUTO FINO ALL'80 %  A FONDO PERDUTO PER GLI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ELETTRICI

CONTRIBUTO FINO ALL'80 % A FONDO PERDUTO PER GLI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA RIDUZIONE DEI CONSUMI ELETTRICI

MISURA 4.2.1 DEL PO. FESR SICILIA 2014/2020

SCADE IL: 09 gennaio 2019

 

FINALITA': 

L'Avviso intende incentivare gli interventi finalizzati alla riduzione dei consunmi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive, compresa l'installazione degli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l'autoconsumo mediante concessione di agevolazioni sotto forma di contributo a fondo perduto.

DOTAZIONE FINANZIARIA:

La misura gode di un'ottima dotazione finanziaria pari a 37.000.000,00 euro. Tale dotazione finanziaria è destinata per euro 27.750.000,00 alle Micro, Piccole e Medie Imprese e per euro 9.250.000,00 alle Grandi Imprese. Le risorse finanziare potrasso essere integrate mediante eventuali dotazioni aggiuntive, tramite apposito provvedimento.

DESTINATARI:

Possono partecipare al presente avviso le micro, piccole, medie imprese (PMI), e le Grandi Imprese (GI).

INVESTIMENTI AMMISSIBILI:

Sono ammissibili al contributo finanziario le operazioni di seguito riportate, costituendo tale elenco esemplificazione puramente indicativa degli interventi da realizzare al fine di ridurre i conumi energetici nei cicli produttivi:

- impianti di produzione energetica da fonti rinnovabili per autoconsumo;

- installazione di trasformatori elettrici al fine di azzerare l'energia reattiva;

- installazione di motori elettrici a più elevata efficienza;

- installazione di inverter su motori elettrici;

- sostituzione di caldaie a tecnologia obsoleta;

- installazione di inverter su compressori;

- forme di refrigerazione a minor dispendio energetico;

- recupero di cascami termici;

- impianti di cogenerazione.

Sono inoltre ammissibili le spese per la produzione del documento di diagnosi energetica a corredo del programma d'investimento proposto.

Sono esclusi gli interventi che eccedono l'autoconsumo e quelli obbligatori per le imprese. Non sono inoltre ammissibili progetti che prevedono interventi di natura strutturale sugli immobili.

MASSIMALI D'INVESTIMENTO ED INTENSITA' DI AIUTO:

Ciascun proponente può presentare una sola domanda di partecipazione.

Il costo totale ammissibile del progetto presentato non deve essere inferiore a 50.000,00 euro. Tuttavia, il costo totale ammissibile non deve essere superiore a:

- € 3.000.000,00 nel caso in cui i proponenti siano PMI non energivore;

- € 5.000.000,00 nel caso in cui i soggetti propionenti siano PMI energivore e grendi imprese.

L'aiuto è concesso nella forma di contributo a fondo perduto fino ad una misura massima dell'80% della spesa ammissibile.

I consulenti di Studio Espansione sono a Vostra disposizione per qualsiasi ulteriore chiarimento. Non esitate a contattarli compilando il form situato a destra di questa pagina, oppure telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 19:00 ai seguenti recapiti: 0923-8369303331710281

Metti "Mi piace" alla nostra pagina facebook, per ricevere aggiornamenti e  rimanere aggiornato sugli ultimi bandi pubblicati.      ⇒⇒⇒

Condividi sui Social: